Utilizzo di droni in archeologia (in partnership con A.S.S.O.)


L’impiego di aeromobili a pilotaggio remoto sta cambiando il modo di documentare il territorio in modo agile ed economico anche per quanto riguarda le aree e i monumenti archeologici Archeologi, geografi, geologi… spendono tante energie per procurarsi immagini. Foto in proprio, ortofoto, foto aeree, dettagli, riprese da palloni frenati e filmati presentano caratteristiche proprie legate al mezzo…. CONTINUA QUI A LEGGERE L’ARTICOLO

di Mario Mazzoli, General Manager A.S.S.O., Rivista Archeologia Viva N. 165-2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + due =